Home » MESSAGGI

MESSAGGI


                           19 novembre 2019

 

Il vostro mondo si affretta a giudicare soprattutto coloro che ricevono ricompense (fama, denaro, successo..) che in teoria dovrebbe essere riservato ai perfetti, e condanna tutti coloro che si scopre una pur piccolo difetto; da rendere praticamente impossibile  agli altri di diventare leader, eroi o esempi di qualche tipo.  Vi siete messi in trappola da soli, e ora siete incapaci a liberarvi dai giudizi che avete emesso l'uno verso l'altro, e da quello che Dio (così credete) ha emesso su di voi. Ma non potendo abbandonare questa illusione, perchè vorrebbe ammettere che non esiste nulla di ciò che avete creato, così avete aggiunto un elemento in più in cui la "Condanna Esiste". Doveva esserci una conseguenza del giudizio se d'avvero il giudizio esisteva. per cui si veniva giudicati  se si era degni di ricevere una ricompensa. Vi siete detti che Io vi ho separato da Me perchè non avevate soddisfatto una mia aspettativa su di voi, dovevate avere determinate caratteristiche.

 

Per giustificare questo avete creato il peccato originale, l'inizio della vostra morte in contrapposizione alla vita, il castigo e la ricompensa,... La morte non esiste dire che esiste la morte è come dire che voi non esistete, perchè voi siete la Vita Stessa. Dire che esiste la morte è come sostenere che Dio non esiste, perchè se Dio E' Tutto Ciò che E', e se tutte le cose formano un uno unificato, allora se una cosa muore tutte le cose muoiono, il che equivale a dire che anche Dio muore. Se la morte esiste non esiste Dio. O altrimenti bisogna concludere che Dio non è Tutto Ciò Che E'. se credete che esista un Dio, ma che ci sia qualcosa che Dio non è, allora potete credere in una quantità di altre cose. Non solo della morte ma, anche del Diavolo, e in tutto ciò che c'è in mezzo... Ti benedico con forza!

 

 

                            12 novembre 2019

 

L'idea di un Dio vendicativo non vi è mai passato dal vostro pensiero, dalla vostra cultura. lo avete utilizzato per provare la validità ogni qual volta che ci sia stato un disastro planetario o personale. Se pensi ci sono persone che credono che l'AIDS sia un castigo di Dio per il comportamento individuale o collettivo della razza umana. Gli esseri continuano a pensare che ci deve essere una "caratteristica" per  avere i miei favori in terra, per questo continuate a giudicare per vedere e dividere chi ha questo requisito o caratteristica e chi no. Pensa che c'è pure una parte di persone che definiscono l'uomo imperfetto, per cui tutto ciò che ho creato dispone di una "macchia" da scontare, ma la pena non è mai sufficiente perchè tutto diventi pulito e degno, tutto questo finchè Dio non ti dia la Grazia del perdono.

 

E Dio non concede la Sua Grazia  a meno che le persone non si avvicinino a Lui in modo molto preciso. Una tale Teologia, sostiene che Io sia un Dio molto particolare, che concederà la Grazia del Paradiso soltanto a chi farà ciò che dico io. Pensando che così sia il rapporto di Dio con gli esseri umani avete trasferito lo stesso comportamento sui rapporti interpersonali. Poichè ciò che va bene per Me per forza deve andare bene anche per voi vi siete dipinti addosso una "macchia" ancora prima di cominciare. "Macchia" che hanno coloro che nascono con sesso sbagliato,  di religione sbagliata, di stato sociale sbagliato, di colore di pelle, di cultura, nazionalità, quartiere, idee politiche, orientamento sessuale,... Ricercate in voi ( e questo è spesso quello pagato più caro) e tra di voi la perfezione. Per portare a un continua aspettativa vicendevole per arrivare a compiacere a Dio per essere degni della sua attenzione. I genitori chiedono ai figli imperfetti di essere perfetti, i figli a loro volta lo chiedono ai genitori, così trai i vicini, tra nazioni, tra religioni ecc.. Poi avete dichiarato che se Dio vi giudica voi avete il diritto di giudicare tutti gli altri. E lo fate.... Ti benedico con Amore!

 

 

                            05 novembre 2019

 

 Finchè continuate a creare delle illusioni e credete profondamente che l’illusione sia la vostra realtà, continuerete a costruire qualcosa che non esiste. Infatti dopo che l’essere umano ha creato l’illusione di avere un Requisito per accedere al mio Amore, non felici ne avete aggiunto un altro che ora ve lo descrivo. La decisione che esiste qualcosa da fare per poter ottenere ciò di cui voi avete pensato che non ci sia abbastanza, avete aggiunto la falsa realtà che chi ne è degno di avere deve sottoporsi a un giudizio affinchè a tutti gli altri fosse chiaro il perché a loro l’abbondanza, Dio non erano presenti nella loro vita. E così avete creato il giudizio. E chi più di Me potevo giudicare gli esseri umani essendo che io ero e Sono la perfezione, nessuno poteva mettersi al di sopra della mia Parola. Per cui era necessario che fossi Io chi mi aveva soddisfatto e chi no, e se non fossi stato contento ci sarebbero state conseguenze indicibili.

 

Tale pensiero è comprensibile perché vedendovi attorno, vedevate che alcuni vivevano bene e altri no. L’unica risposta che vi siete dati è che è che queste persone “fortunate” avevano conquistato il favore degli dei. Per cui bisognava accontentarli. A quei tempi pensavate addirittura che i dei stessi fossero in competizione tra di loro, per cui cercavate in tutti i modi tutto ciò che bisognava fare per non scontentare nessuno. Ogni disastro, morte, siccità, terremoto, malattia… era considerato la prova che Dio era in collera, oppure che c’era stata una guerra tra gli dei. Nei secoli questa convinzione si è affinata. Oggi la maggior parte degli umani crede che al posto di tanti dei ci sia un solo Dio dal brutto carattere che deve essere rabbonito. E anche se sembra che abbiate superato le vecchie idee su un Dio vendicativo, in realtà tali idee continuano a dominare  le teologie del vostro pianeta… Ti benedico con Luce!!

 

 

                        29 ottobre 2019

 

...Ecco alcune delle cose  che avete stabilito che vadano fatte , per poter avere una buona vita sulla terra: essere una brava persona, non rispondere male, prendere buoni voti e andare all'università, trovare un buon lavoro, sposarsi e aver bambini, essere buoni genitori e dare ai vostri figli più di quanto avete ricevuto, essere capaci, fare ciò che vi viene detto di fare, non fare cose proibite, o almeno non farsi scoprire, non fare troppe domande, soprattutto non fare quelle sbagliate, accontentare tutti, non includere voi stessi nel gruppo di accontentare, non imporsi agli altri. Ecco alcune cose che avete deciso che bisogna fare per compiacere a Dio per andare in Paradiso: non fare cose proibite , e non sperare di farla franca perchè sarete scoperti, se fate qualcosa di male chiedete perdono e promettete di non farlo mai più, cercare di capire che i piaceri del corpo  nel migliore dei casi vi distraggono dal vostro scopo sulla terra, e nel peggiore dei casi sono peccato contro Dio, se proprio dovete concedervi dei piaceri, cercate di non goderne.

 

Non godete del denaro, non godete delle attenzioni, non godete del sesso, mai e mai avere una relazione sessuale al di fuori del matrimonio, e non amare mai di più di una sola persona alla volta. Non crediate che il denaro sia qualcosa di buono, e se vi capita di fare molti soldi, datene via la maggior parte. Non credete nel Dio sbagliato, supplicate Dio di perdonarvi per essere nati imperfetti, e chiedetegli l'aiuto per riguadagnare il Suo amore, se chiedete qualcosa a Lui dovete fare un sacrificio di compensa a ciò che vi elargisce... Gli umani hanno molte altre credenze, sono comunque le cose che dovete fare per ottenere il Paradiso. Cercate di possederMi e lo fate in modo così aggressivo e feroce, perchè se riuscite ad avere l'esclusiva di Dio potete avere il dominio su tutto. E' una cosa che fate da secoli agitando le vostre croci, bandiere, libri sacri, per impossessarvi con tutti i mezzi di ciò di cui non c'è abbastanza. avete compiuto gli atti più distruttivi nel nome di Dio, e tutto questo per essene degli di ricevere il Mio Amore e tutte le cose buone della Vita...Ti benedico con pace nel cuore!

 

 

                         22 ottobre 2019

 

...L'idea che non ci sia abbastanza, ha portato qualcosa di più di una semplice competizione. Ha portato repressione, soppressione, depressione. La religione ha represso la ricerca franca e onesta, i governi hanno soppresso la dissidenza, e come risultato milioni di esseri vivono in uno stato di depressione psicologica ed economica. Se pensaste che c'è abbastanza di tutto, non ci sarebbe più comportamenti distruttivi e autodistruttivi, non più guerre sulle risorse naturali, non più dispute su  Dio. Ma non c'è abbastanza. Su questo non avete dubbi.Tuttavia, se non c'è abbastanza come si fa ad avere abbastanza? Come può l'essere umano a sopravvivere  senza uccidere, senza litigare? Se ci fosse abbastanza per tutti non ci sarebbe bisogno di far nulla per ottenere ciò che desiderate, basterebbe allungare la mano. Chiaramente c'è un punto debole in questa illusione e piuttosto che cambiarla è meglio apportare una modifica creando una ennesima illusione. 

 

Avete sempre pensato che bisognava fare per ottenere ciò di cui non c'è abbastanza. Qualcosa che vi avrebbe permesso di reclamare il possesso di quella cosa, senza che nessuno mettesse in discussione  il vostro diritto di farlo. Questo è l'unica soluzione che avete trovato per ottenere, qualunque cosa compreso Dio, senza dover uccidere o litigare. Avete creato l'illusione del REQUISITO!!  Credete che facendo le cose che dovete fare, diventerete ciò che volete essere. Se volete essere felici sicuri, essere amati, rispettati, ci sono determinate cose che dovete fare. Non potete essere tali cose a meno che non ne abbiate abbastanza. E non potete averne abbastanza, se non fate ciò che è neccessario, se non vi qualificate. Questo è ciò che credete, e poichè lo credete, avete elevato il fare al posto più alto. Anche Dio dice che c'è qualcosa che dovete fare, per poter entrare in paradiso. Questo è ciò che avete costruito. Questo è il Requisito: che è collegato all'idea della Separazione. Che a sua volta è basata sull'idea  che il Fallimento Esiste, collegato all'idea che il Bisogno Esiste... Ti benedico con gioia

 

 

                       15 ottobre 2019

 

Prima della separazione non mettevate mia il dubbio della sopravvivenza. Solo quanto vi siete allontanati dalla Vita (cioè da Me), la Vita è diventata ciò di cui non c'era abbastanza. Avete iniziato a prendere delle decisioni rispetto alla vostra sopravvivenza, per avere più vita. Questa è divenuta lo scopo principale, il vostro istinto fondamentale. Avete persino pensato che il rapporto sessuale serviva per far sopravvivere la specie umana. Avete perso di vista il fatto che questa "azione"  è in risposta a l'unico vero istino che è quello dell'Amore. Tutta questa idea è falsa perchè la vostra sopravvivenza è garantita da e per sempre. Pensate che non sia così a causa del fatto, che tanti aspetti della vita stessa sono in competizione, con tutto ciò che vive. Gareggiate tra di voi, per avere più di voi stessi. La vostra credenza dell'insufficienza vi ha portato persino a pensare che non vi sia abbastanza Dio.

 

Non c'è abbastanza Vita (il che vi ha portato a credere nella morte), e non c'è abbastanza materiale di vita (il che vi ha portato a credere nella mancanza) e infine avete pensato che non c'è neppure abbastanza  di Ciò Che Crea la Vita (così vi ha portato a pensare a un Dio limitato). Poichè tutte questi pensieri sono limitati, dovete competere per ottenerle. E a causa di tale credenza, state distruggendo il vostro pianeta e voi stessi. State distruggendo voi stessi anche attraverso la competizione per Dio che chiamate religioni o gruppi spirituali di vario genere. Vi uccidete tra voi, a volte annientando intere civiltà, nella vostra folle competizione per Dio. Non ammettete questo, perchè ammetterlo significa, che dovete ammettere che siete in errore. e questo non siete capaci di farlo. Una ammissione del genere richiederebbe umiltà enorme,e l'umiltà al giorno d'oggi non è parte importante del vostro vivere. le teologie, proclamano con arroganza, di avere tutte le risposte, senza lasciare spazio alle domande, ai dubbi. Eppure qualcosa in tutto questo non funziona... Ti benedico con Amore!! 

 

 

                         

                          08 ottobre 2019

 

… Una vita che all’inizio avete pensata eterna, finché  non avete creduto di essere separati, e da quel momento avete iniziato la vostra fine. L’esperienza della vita che inizia e finisce non è nulla più che l’inizio e la fine della vostra idea di essere “separati”. Al livello dell’anima cercate di porre fine all’esperienza della separazione, di ricordare che si tratti di una illusione creata da voi stessi. Perché avete creato questa realtà della vita? Avete creato la Disunione per poter sperimentare la realtà di Essere Uno. Quando siete parte del Tutto, non potete sperimentare voi stessi come il Tutto, perché non c’è nient’altro al di fuori di voi. E in assenza di ciò che non siete  ciò che siete non è. In assenza del freddo il caldo non è. Se tutto è alto , allora nulla è alto, perché l’alto non esiste come qualcosa che può essere conosciuto. Può esistere come concetto ma non è un concetto che può essere sperimentato direttamente.

 

Non c’è nessun confronto e senza confronto non si comprende il Tutto. Così è che in assenza della Disunione, l’unione non è. Se ciò non avviene, non potete conoscervi come Chi Siete Realmente. Per conoscere Chi Siete Realmente  dovete creare l’esperienza di Chi NON Siete. Poiché non potete creare l’esperienza nello spazio dell’aldilà, dovete crearlo attraverso la convinzione della Disunione nella esperienza in terra. In questo modo, potete godere di ciò che è realmente, e conoscerlo. In questo modo potete sperimentare Chi Siete Realmente. Tutto Ciò Che Siete. L’Uno e il Solo. Siete il Collettivo e la realtà Singola in forma multipla e avete assunto la forma multipla proprio per essere in grado per sperimentare l’infinità di ciò che siete nella realtà Singola. Dico tutto ciò perché vi potete svegliarvi dal vostro sogno. Finché non  vi sveglierete dal sogno, la Disunione  creerà in voi il bisogno di sopravvivere… Ti benedico con pace!

 

 

                          01 ottobre 2019

 

...L'illusione  che c'è insufficienza, essa proviene dall'illusione della  separazione, senza quest'ultima non esisterebbe. Se c'è soltanto Una Cosa e quella cosa è Tutto ciò che è, non può esistere l'insufficineza, perchè quella Cosa è Tutto. E' sufficiente a sè stessa. Nessun essere umano è separato da Dio, nè tra di loro, ma non lo si crede. Per cui l'dea della disunione è una cattiva idea, a meno che non la usiate come esperienza umana per comprendere che Tutto è Uno. L'idea di essere separati vi ha portato a credere che non ci sia "abbastanza".  Quando eravate convinti di essere il Tutto nel Tutto non pensavate che non ci poteva essere abbastanza. Ma quando avete deciso che c'era più di Una Cosa allora avete potuto iniziare  a pensare che non ci fosse abbastanza di un'altra cosa.

 

Quest'ultimo aspetto è il materiale della Vita. Ma voi siete Vita, e siete ciò che la Vita è, e cioè Dio stesso. Tuttavia, immaginandovi separati da Dio, immaginate di essere diversi da ciò che Dio è, cioè la Vita Stessa. Questa separazione di Sè da Sè ha dato via alla vostra esperienza di morte. Dove c'era abbondanza ora non c'è più il necessario. All'improvviso sono apparsi molti aspetti della Vita che gareggiano per la vita. Potete persino immaginare di essere voi in competizione, con qualsiasi cosa vivente nella Terra. Potete creare un incubo in cui tutto ciò che sostiene la vostra vita sembra invece limitarla. Così cercherete di sottomettere ciò che vi sostiene. Vi è stato detto che avete il dominio, ma avete deciso che ciò significa dominazione. Così avete iniziato una vera e propria guerra con la natura e con l'ordine naturale delle cose. Non avete bisogno di questo siete esseri eterni, illimitati, e uno con tutto. Ma non lo ricordate. E allora cercate di sottomettere la Vita per potere avere una Vita più  abbondante. E non vi rendete conto di ciò che state facendo... Ti benedico con Amore!

 

 

                         24 settembre 2019

 

...Queste sono le convinzioni di molti, e se volete modificare tali credenze , sta a voi che comprendete i principi di causa ed effetto cambiarle. Perchè i vostri compagni umani credono che il fatto di abbattere centinaia e migliaia di alberi ogni settimana, non abbia nessun effetto negativo nelTutto. Che pompare ogni tipo di impurità nell'atmosfera, per non cambiare il loro stile di vita, non abbia nessun effetto negativo nel Tutto. Che continuare a usare energia fossile non abbia effetto nel Tutto. Che una parte di come vi nutrite e bevete, non abbia nessun effetto negativo nel Tutto, e sono stanchi di sentirsi ripetere il contrario. I comportamenti individuali, si dicono, non hanno sul Tutto, un effetto negativo così forte, da poterne creare il collasso. 

 

Ciò sarebbe possibile solo se tutte le cose non fossero separate, come se il Tutto stesse facendo questo a sè stesso. E questo è assurdo. L'ennesima illusione è proprio il pensare che: siete tutti separati. Eppure , le azioni separate di tutti gli esseri separati che non sono Uno tra loro e con la Vita sembrano avere un effetto molto reale  sulla  vita stessa. Ora che finalmente la vostra società si sta evolvendo da uno pensiero primitivo, sempre più umani iniziano a riconoscere questo fatto. Questo grazie a coloro che hanno fatto sentire la loro voce. Hanno suonato l'allarme. hanno cercato sempre di più di svegliarsi e di svegliare, ciascuno a modo suo, chi individualmente in silenzio chi in gruppo. Comunque per sostenere questa ennesima illusione affinchè continuasse a vivere nelle vostre teste si è creata una quarta... Ti benedico con luce!

 

 

 

                        17 settembre 2019

 

...Molti giudicano che l'esperienza del dolore non sia bella, e che non dovrebbe esistere. Tuttavia, nella misura in cui riuscite ad accettare il dolore come perfetto, potrete eliminare la sofferenza dalla vostra vita. E' attraverso tale consapevolezza che i Maestri  vanno al di là della sofferenza , anche se non sfuggono dall'esperienza del dolore.. Anche molti che non sono Maestri hanno sperimentato la differenza tra dolore e sofferenza. L'idea di essere separati da Me impedisce agli umani di usarMi, di chiamarMi, di avere amicizia con Me, di imbrigliare la piena potenzialità del Mio potere di creare e di guarire, sia per porre fine alla sofferenza, sia per qualunque altro scopo. L'idea di essere separati tra loro permette agli umani di fare agli altri  cose che non farebbero mai a se stessi. Poichè non vedono questo, producono e riproducono risultati spiacevoli nella loro vita quotidiana e nell'esperienza planetaria. E' vero che l'umanità continua a manifestare le stesse azioni da sempre ma è altrettanto vero che ci sono sempre più persone consapevoli, meno avide, meno violente...

 

Questo è il segno della vostra evoluzione. Eppure gli sforzi della vostra società non sono diretti tanto a cambiare i comportamenti non corretti, quanto a punirli.  Si pensa che attraverso il castigo si possono correggere. Alcune persone ancora non capiscono, che finchè non correggeranno le condizioni sociali che creano e promuovono i comportamenti dannosi, non riusciranno ad eliminarli. Si cerca di porre fine agli omicidi con omicidi, alla violenza con la violenza, alla rabbia con la rabbia, e non vedono l'ipocrisia del loro sistema. Molti umani si considerano separati dagli altri esseri viventi e da Dio. Vedono che stanno autodistruggendosi, e fingono di non capire come mai ciò sta accdendo. Certamente pensano che non dipende dalle loro azioni individuali. Non riescono a vedere il collegamento tra le loro scelte e le decisioni individuali e il mondo in generale... Ti benedico con Amore!

 

 

                         10 settembre 2019

 

 

...In questa storia e in molte altre, avete dato il via nell’animo dei bimbi la paura, creando la convinzione ben radicata che: Dio ha un programma per cui il bisogno esiste. Che il risultato della vita è incerto, per cui il fallimento è reale. Per ultimo che tu sei separato da  Dio. Mentre il bisogno e il fallimento sono la base per altre illusioni da voi create, la separazione ha il maggior impatto sulle attività umane. Infatti credete che gli individui sono separati tra di loro e separati da Dio. La sensazione di essere separati da Dio rende loro molto difficile avere con Me un rapporto significativo. O mi fraintendono, o mi temono, o mi supplicano di aiutarli, oppure mi negano completamente. Pensare che tutta questa illusione sia vera, avrete una determinata esperienza nella vita. Se pensate che non sia vera avrai un altro tipo di esperienza nella vita. Queste due esperienze saranno estremamente diverse nei risultati che ti porteranno. In tal modo gli esseri della terra perdono una grande opportunità di usare la più potente energia dell' universo

 

Sono convinti che non hanno nessun controllo sulla propria vita, di non poter cambiare le situazioni, producendo così esperienze che pensano che siano inevitabili. Vivono vite di quieta disperazione, offrendo a Dio le loro sofferenze, credendo che tale coraggio silenzioso li porterà al paradiso, dove riceveranno la loro ricompensa. Ci sono molti buoni motivi per sopportare la sofferenza senza lamentarsi troppo, ma farlo per assicurarsi il paradiso non è tra questi. Il coraggio è una ricompensa di per sé, lamentarsi fa soffrire gli altri, e non c’è mai una buona ragione per causare sofferenza agli altri. Per cui ci si dovrebbe limitare la sofferenza dentro e fuori di sé stessi, anzi si interpreta l’esperienza del dolore come sofferenza, ma soltanto come dolore. Il dolore è un’esperienza. Soffrire è un giudizio che riguarda tale esperienza… Ti benedico con Amore!

 

 

 

 

                              03 settembre 2019

 

...Secondo una storia si tratta di un angelo caduto, una creatura di Dio che voleva essere al pari del suo Creatore. Questo dice la storia, è l'offesa più grande, la blasfemia più terribile. Tutte le creature devono onorare Dio e non essere mai come Lui. i  creatori umani vogliono che i loro figli siano grandi e potenti, come loro o anche di più. Il più grande piacere di tutti i genitori, è quello di vedere i proprio figlio raggiungere  e superare il loro livello sociale, umano. Dio invece si sentì profondamente offeso da un comportamento del genere, dice la storia. L'angelo caduto fu scacciato, evitato, dannato e a un tratto nella Realtà Ultima ci furono due poteri Dio e satana, e due luoghi da cui essi operavano: L'inferno e il paradiso. Secondo la storia, il desiderio di satana era quello di tentare gli umani per spingere a disobbedire a Dio. Per cui questi due esseri lottano per il possesso delle anime umane. Incredibile, si tratta di una competizione in cui Dio poteva perdere. 

 

 Tutto ciò provava che Io dopo tutto non ero onnipotente... oppure che lo ero ma, che preferivo usare il Mio potere, per dare a satana una possibilità. O ancora, non volevo dare una possibilità a satana, ma avevo dato agli esseri umani il libero arbitrio.. Però se voi non avreste esercitato il libero arbitrio in modo che Io non approvavo, vi avrei consegnati a satana, il quale vi avrebbe torturati per l'eternità. Queste sono storie contorte così diffuse nel vostro pianeta da diventare dottrine religiose. Nella storia di Adamo ed Eva, molti credono che io abbia punito loro scacciandoli da paradiso, e inoltre e questo è incredibile, avrei punito anche tutti gli uomini e le donne venuti al mondo dopo di loro, condannandoli a portare il peso di quella prima colpa e a restare separati da Me per tutta la loro vita.... Ti benedico con luce!

 

 

                             27 agosto 2019

 

...L'unica via di fuga dall'illusione precedente era di creare una nuova illusione che è l'idea che il Creatore e le creature sono separati. ciò richiedeva alla mente umana di concepire la possibilità che Ciò Che E'Uno non fosse Uno, e che Ciò Che E' Unificato in realtà fosse separato. L'idea che la separazione esista. La vostra specie ha pensato che se le creature sono separate dal Creatore , e se il Creatore avesse permesso alle sue creature di fare ciò che desideravano, allora sarebbe stato possibile che le creature facessero qualcosa che il Creatore non approvava. In tali circostanze, quindi, la Volontà del Creatore poteva, non essere esaudita. Dio poteva volere determinate cose ma, non ottenerle.

 

La separazione produce la possibilità del fallimento, e il fallimento è possibile solo se esiste un bisogno. Le illusioni che abbiamo precedentemente parlato, sono sostenute da storie  culturali destinate a spiegarle meglio. Una delle più famose storie è quella di Adamo ed Eva. Si racconta che il primo uomo e la prima donna creati da Dio vivevano felici nell'Eden, dove godevano dell'immortalità e della comunione con Dio. In cambio del dono di una vita paradisiaca, Dio chiedeva loro soltanto una cosa di non mangiare il Frutto dell'albero della Conoscenza del Bene e del Male. Secondo la leggenda Eva disobbedì al divieto. in realtà non fu tutta colpa sua perchè era stata tentata da un serpente che voi avete chiamato satana o il Diavolo. Ma chi è il diavolo?.... Ti benedico con gioia!

 

 

                              20 agosto 2019

 

L'idea che la volontà di Dio (supponendo che Dio abbia una volontà) possa non  essere esaudita, va contro tutto ciò che credevate di sapere di Dio: cioè che è onnipotente, sempre presente, il Creatore...Ciò ha prodotto una illusione, in cui Dio può desiderare qualcosa, ma non riuscire ad ottenerla. Può avere bisogno di qualcosa, ma non riceverla. In breve la volontà di Dio può essere ostacolata. Certo che siete ferventi di fantasia. Non avete solo immaginato un Dio pieno di bisogni, ma, anche un Dio che può fallire nel tentativo di vedere esauditi i suoi bisogni. Tutto questo perchè proiettate voi stessi in un Dio. Poichè avete notato che voi potete fallire nel tentativo di ottenere tutte le cose di cui immaginate di aver bisogno per essere felici, avete dichiarato che la stessa cosa sia vera per Dio.

 

Il dubbio in cui Dio non possa esaudire i propri bisogni, ha prodotto il vostro incontro con la paura. Dio voleva che tutti i suoi Figli tornassero con lui in Paradiso, ma i suoi figli con le loro azioni, potevano impedire che ciò accadesse. Anche questa idea era difficile da mandare giù, e di nuovo la mente umana vide la contaddizione, com'era possibile che le Creature ostacolassere la volontà del Creatore? Chiaramente c'è un punto debole del credo invece di modificare il punto debole, si è creato una nuova illusione che va a coprire la precedente. Cioè l'illusione della separazione... ti benedico con Luce

 

 

                              13 agosto 2019

 

...Proseguendo il nostro discorso fatto precedentemente, I primi esseri umani non erano in grado di comprendere. E poichè erano certi di aver bisogno di determinate cose per essere felici, traendo così la conclusione che tutto funzionasse nello stesso modo, compreso quella parte della Vita che descrissero come un essere vivente, a cui affibbiarono una quantità di nomi, Allah, Geova, Dio... Per i primi uomini non era difficile concepire un essere più grande di loro. Era una loro necessità per spiegarsi tutto ciò che accadeva al di fuori del loro controllo. L'errore qui non era quello di supporre che esistesse Dio, ma quello di immaginare che Esso potesse aver bisogno di qualcosa.

 

Che Dio dipendesse da qualcosa, da qualcuno per essere felice o soddisfatto, completo o appagato. Questo è come dire che la Pienezza non è piena, e che avesse bisogno di qualcosa per renderla completa. Era ed è una contraddizioni di termini che ancora ha la sua convinzione in molte persone. Dopo aver creato un Dio dipendente, gli umani produssero una storia culturale  secondo in cui Dio ha un programma preciso. Cioè affermarono che Dio ha bisogno che accadano determinate cose, in determinati modi per essere felice; con arrivare all'apice delle parole  cristalizzandole in "Sia fatta la tua volontà". la vostra idea che Io avessi una volontà, vi costringeva a cercare di scoprire quale fosse tale volontà. E' stato fin dall'inizio chiaro che non esisteva un accordo unanime di questa cosa... Ti benedico con dolcezza!